Chi siamo

Commissione skateboard FISR : la svolta

Per lungo tempo i destini della scena skateboard italiana e quelli dellaFederazione Italiana Sport Rotellistici hanno seguito percorsi distinti e per alcuni tratti anche distanti. Il 17 Settembre 2010, riunitisi intorno ad un tavolo i rappresentanti FISR e un numero significativo di associazioni indipendenti (nonchè di singoli esponenti) dello skateboarding italiano, valutata la situazione ed affrontate le necessarie discussioni, è stata approvata per votazione una decisione importante:

Molte delle associazioni che negli ultimi tre lustri hanno lavorato alla creazione e gestione di skatepark, organizzazione delle tappe Campionato Italiano di Skateboard ed altri importanti eventi nazionali, collaboreranno alla costruzione del Settore Skateboard all’interno della Federzione Nazionale che il C.O.N.I. alla fine degli anni ‘70 ha indicato quale responsabile della “tavola a rotelle” in l’Italia.

Cosa è la Commissione Skateboard

In gergo “ufficiale” si tratta di una “Commissione Tecnica di Settore”, vale a dire una commissione che si occupa di proporre quanto ritiene opportuno e funzionale alla crescita e normale andamento del proprio ambito di competenza. Così come fanno la commissione Hockey, Corsa o Pattinaggio Artistico la commissione Skateboard lavora in modo indipendente all’interno della Federazione. La commissione skateboard in seguito alle nomine dell’autunno 2011 è attualmente composta come segue:

Luca Basilico (coordinatore)

Paolo Pica (Resp. Didattica, ricerca e progetto disabili)

Vittorio Ingenito (Responsabile SIRI Coordinamento Maestri e Tecnici Nazionali Skateboard Italia)

Daniele Galli (Commissario Tecnico, Resp. Team e trasferte)

Federico Barboni (Resp. Downhill)

Compiti della commissione skateboard
Vari e complessi sono i compiti che la Commissione Skateboard si appresta a svolgere. Tra questi possiamo sommarizzare i seguenti:

  • Utilizzare le risorse messe a disposizione dalla FISR per promuovere la crescita dei Rider e le loro trasferte all’estero per Contest, Skate Camp e Tour.
  • Coinvolgere nella propria attività quanti nella scena nazionale hanno la volontà, il tempo e la capacità di cooperare al progetto comune.
  • Organizzare il Campionato Italiano Skateboard
  • Dotare le associazioni affiliate dell’ufficialità, competenza e del supporto necessari a interagire in modo proficuo con l’Amministrazione Pubblica.
  • Supportare la realizzazione di skateparks evitando la costruzione di strutture non idonee alla pratica dello skateboarding

La commissione skateboard si organizzerà internamente definendo gruppi di lavoro ai quali è chiamato a partecipare chiunque sia in grado di apportare un concreto contributo organizzativo e operativo.

NOTA BENE – L’attività da parte dei componenti della commissione viene svolta su base volontaria ad ogni livello, nessuno è pertanto destinatario di emolumento alcuno.