GHOST TOWN FREERIDE 2019, 4th edition – Come riqualificare un luogo in abbandono attraverso la cultura skate

OLGINATE (LC) – 120 Rider provenienti da tutti i continenti, 9 live band e più di 2000 spettatori hanno reso memorabile la quarta edizione del Ghost Town Freeride, svoltasi a Consonno (Olginate, LC) il weekend del 22 e 23 giugno 2019.

Il Ghost Town è un evento organizzato da Sbanda Brianza, Associazione Sportiva Dilettantistica con sede a Olginate (LC), supportato da FISR, Federazione Italiana Sport Rotellistici, e patrocinato da Comune di Olginate e Provincia di Lecco.

Un evento organizzato con cura, suddiviso in diversi “momenti” volti ad enfatizzare i tre punti chiave del weekend: longboard, skateboard e musica. 9 ore totali di longboard freeride durante il giorno, diversi contest di skate il sabato sera e 9 live band hanno ridato vita, combinando sport e cultura, alla misteriosa città fantasma di Consonno. 48 ore di festa, dove si è rimasti sempre senza fiato.

Durante il freeride diurno, ben 120 rider, di cui 60 italiani e 60 stranieri (prevalentemente europei, Germania e Svizzera in primis, con partecipazioni anche da Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda) si sono radunati per percorrere a tutta velocità in downhill gli 1,3 km del “Consonno Longboard DH Spot” con velocità massime attorno agli 80 km.

Anche dal lato musicale, l’evento è stato un successo. Grazie al progetto #supportyourlocalpunkheroes promosso da Sbanda Brianza, le 9 band che si sono alternate sui vari palchi, selezionate con cura con l’obiettivo di dar voce alle realtà musicali locali, hanno contribuito a far esplodere la spettacolarità dell’evento, dandogli una forte carica di rock ‘n’ roll ed enfatizzando l’adrenalina dei rider.

“Siamo entusiasti e gasatissimi!” ha commentato il Presidente di Sbanda Brianza, Matteo Dell’Orto. “Con la quarta edizione siamo riusciti ad aumentare notevolmente il livello di spettacolarità dell’evento. Non ci aspettavamo una risposta così sentita da parte del pubblico che è giunto in massa, lasciandosi coinvolgere dal rock ‘n’ roll e dall’adrenalina sportiva, diventando parte integrante del weekend e non un semplice spettatore. È una grande soddisfazione per noi aver creato una scena viva, attiva, che valorizza il territorio e si riconosce nel modo di essere della nostra Associazione. Siamo già al lavoro per organizzare la quinta edizione prevista per il 2020 e fremiamo per organizzare le nuove attività dell’Associazione, tra cui i corsi di skateboard ed il lancio del nuovo grande evento che organizzeremo il 29, 30, 31 agosto e 1° settembre presso Bormio! Stay tuned!

Una piacevole novità dell’edizione 2019 è stata l’introduzione del progetto Street Art, la cui risposta è stata entusiasmante. Artisti, rider e pubblico hanno potuto interagire concretamente sul panorama, con colori spray messi a disposizione da LoopColors, scambiandosi punti di vista ed opinioni sul muro di cinta della zona di partenza del freeride. Un appuntamento che si vuole rinnovare ogni anno, per rendere il luogo di Consonno visibilmente vivo attraverso l’evoluzione delle opere di anno in anno. Il contenuto, che ha avuto pieno appoggio dall’Amministrazione Comunale e dal sindaco di Olginate, verrà esteso sul territorio attraverso il progetto Util’estate, con degli operatori professionisti per educare gli adolescenti all’arte urbana.

Gran parte del successo dell’evento è dovuto all’organizzazione del team di Sbanda Brianza, alla proficua interazione con i numerosi sponsor intervenuti per collaborare e all’Amministrazione Comunale di Olginate, che ha appoggiati i ragazzi dell’associazione in modo attivo e partecipe, con l’obiettivo comune (raggiunto) di stupire tutti con il modo unico che caratterizza Sbanda Brianza di interpretare uno stile di vita basato sullo skateboard, inteso sia come disciplina sportiva che come movimento culturale.

Vi lasciamo con una gallery dell’evento:

Questo slideshow richiede JavaScript.